16/12/2014
COMUNICATO STAMPA DEL SEGRETARIO GENERALE DELLA FILCA CISL DEL LAZIO, STEFANO MACALE
OGNI GIORNO NEL LAZIO 32 OPERAI DEL SETTORE EDILE E 56 DEL COMPARTO COSTRUZIONI PERDONO IL POSTO DI LAVORO, 40MILA I POSTI DI LAVORO IN MENO DAL 2009 IN EDILIZIA, 71 MILA NEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI: E’ COME SE AVESSERO CHIUSO 35 STABILIMENTI FIAT DI TERMINI IMERESE. PRIMA CHE IL SETTORE SCOMPAIA TOTALMENTE CHIEDIAMO AL PRESIDENTE ZINGARETTI L’ISTITUZIONE DEL TAVOLO PERMANENTE DI CRISI DEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI, COSI COME CI ERA STATO ANNUNCIATO MESI FA DALL’ASSESSORE REFRIGERI.

15/12/2014
Edilizia: Filca Cisl, subito un tavolo permanente di crisi

16/12/2014
Edilizia, nel Lazio in cinque anni persi 40mila posti di lavoro

16/05/2014
Articolo Conquiste Del Lavoro
Edilizia Lazio, ogni giorno chiudono 4 imprese e 31 operai perdono il lavoro

09/05/2014
COMUNICATO STAMPA DEL SEGRETARIO GENERALE DELLA FILCA CISL DEL LAZIO, STEFANO MACALE
NEL LAZIO 40 MILA OPERAI HANNO PERSO IL POSTO DI LAVORO IN 5 ANNI, OGNI GIORNO 31 OPERAI PERDONO IL POSTO DI LAVORO, CHIUDONO 4 IMPRESE. 28 MILIONI LE ORE LAVORATE IN MENO DAGLI OPERAI. ZINGARETTI CONVOCHI IMMEDIATAMENTE UN TAVOLO OPERATIVO PER DISCUTERE I PROBLEMI DELL’EDILIZIA NEL LAZIO.

10/04/2013
MACALE CONFERMATO SEGRETARIO FILCA CISL LAZIO
(ANSA) - ROMA, 9 APR 2013

09/04/2013
Articolo Il Tempo del 9 aprile 2013
Congresso Filca Lazio


09/04/2013
Articolo ASCA del 8 aprile 2013
Lazio: Macale (Filca Cisl) si appella a Zingaretti, l'edilizia e' crisi (ASCA)

05/10/2012
COMUNICATO STAMPA DEL SEGRETARIO GENERALE DELLA FILCA CISL DEL LAZIO, STEFANO MACALE
LA FILCA CISL DEL LAZIO DENUNCIA LA GRAVE CRISI DEL SETTORE EDILE. CIRCA 30 MILA I POSTI DI LAVORO A RISCHIO.,I LAVORATORI PERDONO IL LAVORO, LE IMPRESE CHIUDONO E I POLITICI PENSANO SOLO ALLE ELEZIONI.

02/04/2012
“CRISI DELL’EDILIZIA A ROMA E NEL LAZIO” IMPRESE E LAVORATORI LANCIANO APPELLO ALLE ISTITUZIONI
Martedì 3 aprile

08/02/2012
Manifestazione Nazionale dei Lavoratori delle costruzioni del 3 marzo 2012 a Roma

24/01/2012
Elezioni RSU FP 2012

NOTIZIE
Banche. Furlan (Cisl): "Ora Abi apra dialogo nell'interesse del paese"
Così il Segretario Generale della Cisl, Annamaria Furlan sullo sciopero dei bancari. "Non si riforma il sistema bancario tagliando il costo del lavoro o riducendo ancora di più il personale senza un progetto vero di riforma che riattivi un circuito virtuoso finanza,raccolta risparmi e economia reale".
Abruzzo. ScanMed. Ue esclude linea ferroviaria, Ancona, Pescara, Foggia con Bari e Taranto
Lettera ai Parlamentari europei di Cisl Abruzzo-Molise, Marche, Puglia-Basilicata che sollecita un intevento urgente che colmi le carenze infrastrutturali che separano le regioni dall'Europa, evitando così un grave atto che indebolisce i nostri territori sul piano dello sviluppo e della crescita occupazionale".
FCA. A Melfi si torna a produrre Futuro
Bentivogli (fim Cisl): "Per la Basilicata e il sud del Paese c'è un segnale di speranza per un sistema industriale marcato da una crisi che sembrava interminabile".
Toscana. Un tavolo per il futuro degli operai forestali
Lo ha assicurato l'assessore Salvadori al presidio organizzato dalla Fai Toscana. Chiesto anche un impegno sui Consorzi di bonifica.
Fisco. Furlan: "L'undici febbraio presenteremo la proposta della Cisl per cambiare il sistema"
Per il Segretario generale della Cisl è urente "mettere mano concretamente ai temi della crescita, dello sviluppo, del rilancio dell'economia. Il tema della crescita e dell'occupazione deve essere alla base di un grande patto tra istituzioni nazionali, locali, parti sociali".
Inps. Petriccioli (Cisl): " Mantenere "governance" duale degli enti previdenziali"
Così ol Segretario confederale della Cisl sul confronto tra le organizzazioni sindacali e il Governo sul tema della "governance" dell'Inps".
Agroalimentare. Sbarra (Fai Cisl): "Domani Mobilitazione Nazionale per riavviare confronto su emergenze agro-industria"
In tutta Italia presidi con i lavoratori di fronte le sedi delle giunte Regionali, sit-in presso le Prefetture ed assemblee di quadri e delegati, lavoratrici e lavoratori.